Robert Ivanovski: la macedonia che non t’aspetti

Ciao Robert Innanzitutto grazie di essere su Alufem. Come stai?

Alla grande, grazie.

Iniziamo con qualcosa di neutrale, dove è nato e cresciuto?

Sono nato e cresciuto a Skopje, nella Repubblica di Macedonia, nella penisola Balcanica.

Ho visto che ha iniziato ad interessarsi di Fashion molto presto. Giusto?

Si, ho iniziato a interessarmi di Fashion quando ero molto piccolo, a tredici anni avevo deciso che sarebbe divenuta la mia professione. Fin d’allora era già una parte importante della mia vita.

Una carriera in questo mondo necessita di un punto di partenza. Che studi ha fatto?

Mi sono laureato in Fashion design nel 2009 e ora sto studiando per il Master in Fashion styling e comunicazione.

Qual è stata la scintilla che ti ha fatto interessare così tanto al Fashion?

Come ho detto prima, amo la moda da quando ero piccolo e ne sono sempre stato un grande appassionato, quindi non riesco a ricordare il momento preciso. Forse sono state le bellissime sfilate di Gianni Versace e Thierry Mugler a stregarmi e affascinarmi.

Qual è stato il tuo primo lavoro? Ovviamente, come in ogni lavoro, non si parte dall’alto.

Subito dopo aver concluso gli studi ho iniziato a lavorare come Designer freelance e in quel periodo ho disegnato dei costumi per degli spettacoli teatrali e di danza, editoriali di moda e outfit per cantanti pop. Insomma, cercavo di farmi più esperienza possibile. Ho lavorato anche come Fashion designer in alcune case di moda a Skopje.

La moda cambia e si evolve rapidamente, in pochi anni o mesi. Come descriveresti il tuo stile?

Posso dire che il mio stile è pungente, moderno e un po’ aggressivo, basato su una eleganza discreta.

Lavori maggiormente su abiti da donna o da uomo? Siamo in un periodo storico in cui lo stile è interpretato liberamente, lo stile unisex non è raro da vedere.

Sottoscrivo pienamente. Lavoro per entrambi I sessi, ma parte delle mie ultime collezioni sono unisex. Mi piacciono I vestiti che possono essere indossati da uomini e donne.

La parola ‘Fashion’ è legata a nomi come ‘Milano’ o ‘New York’. Ci sono molti Designer provenienti dal suo paese?

la  Macedonia é un una nazione molto piccola… Ce ne sono pochi, ma che stanno facendo benissimo. Il mio preferito è Marjan Pejoski, con il suo marchio: KTZ.

Gli abiti dicono a tutti chi siamo. Che uomo o donna indossano i tuoi abiti?

Direi persone urban, che tendono a incorporare arte e gusto per il Design nella loro vita quotidiana. 

Cosa dice la moda per il 2019? Quali sono le parole chiave?

Colori della terra, reti, spalle forti, pois, denim slavato, colori audaci e stampe selvagge sono alcune delle parole chiave per il 2019.

Questo lavoro la tiene certamente impegnatissimo. Cosa fa nel tempo libero?

Guardo vecchi film, mi diverto coi miei amici, leggo, quando posso viaggio… Cose normali.

Penso non ci sia niente di meglio che essere giovane e pieno di sogni. Quali sono I suoi obiettivi per il futuro, specialmente in campo lavorativo?

Dare il 100% sul lavoro, migliorare le mie abilità e provare me stesso che posso crescere costantemente per arrivare ai risultati che sognavo da ragazzino.

Grazie mille. C’è qualcosa vuoi dire ai nostri lettori?

Andate sempre avanti con le vostre passioni, non chiedetevi mai se è si possono realizzare o meno. Tentate in tutti i modi di prendere la vostra strada.

Di: Sara Ballini – Traduzione: Dario Puddu.

Stylist: Robert Ivanovski.