Morrigan Hel: profondo rosso – deep red

Quale è stato il primo Magazine Fetish che hai visto e che ti ha fatto nascere il desiderio di diventare una Modella?

Per quanto possano ispirare i Magazine – è stato il caso di Marquise Magazine e di Skin Two. Si vendevano in un negozio che si chiamava Forbidden Planet, a Londra. Sono stata totalmente rapita da tutta quella bellezza e dall’immaginario Dark.

 Allora è partito tutto da quei Magazine?

Al di là dei Magazine: una fonte d’ispirazione per me è stato un gruppo di modelle americane di quel periodo. Nel 1999 Internet era per molti ancora qualcosa di nuovo, ho visto delle foto di Mistress Persephone online (alla fine siamo diventate care amiche e ci vediamo ancora oggi).

Anche Julie Strain, tra le altre. Scattavano i loro servizi con un fotografo: Mark Blackie, che era anche un web designer, così è nata la mia prima pagina Web, nel 2000 seguendo quelle orme.

 Qual’è stata la cosa più interessante che ti è capitata su un set fotografico?

Non so se interessante sia la parola giusta, ma mi è esplosa un riflettore addosso mentre stavamo scattando delle foto a Los Angeles. Un pezzo di vetro è finite direttamente sul mio naso ed ho quasi perso un occhio! Mi sono tagliata sia sulle gambe che sulla pancia!

 Come sei entrata nel mondo del Fetish e della Moda Alternativa?

Ero molto dentro alla scena alternative e mi hanno chiesto di posare per delle fotografie basate sul look che avevo a quei tempi: piercings, capelli rasati, trucco estremo e capelli colorati in modo brillante e variopinto. Mi sono veramente divertita a  creare quelle immagini; tutto è partito così…

Come sei diventata una Mistress professionale? 

La mia prima sessione è stata a New York quando avevo 20 anni. Ero in viaggio per vacanza e mentre giravo per St.Marks mi hanno chiesto se volevo fare delle foto per la copertina di una rivista di tatuaggi, accettai. Dopo aver fatto il servizio fotografico, il Fotografo mi ha detto che lì c’era uno dei più grandi dungeons (prigioni o labirinti sotterranei adibiti per… Particolari giochi…) a disposizione delle Mistress che viaggiano nelle diverse città e nazioni.

Mi ci sono buttata senza pensarci. Tornata a Londra mi sono messa a lavorare per vari stilisti, poi al Torture Garden, per The Skin Two, il magazine a cui accennavo prima, al Rubber ball, etc… In seguito mi sono messa in contatto con un dungeon a Londra che ho affittato per cominciare. In poco tempo ne avevo uno tutto mio! Un dungeon ricavato da un piccolo appartamento che adesso è il Murder Mile Studio, un grande studio fotografico/dungeon a tema, un luogo disponibile per essere affittato anche come location.

Quando hai realizzato per la prima volta di avere un carattere dominante?

Da bambina ero particolarmente testarda, ogni cosa doveva essere fatta in un determinato modo. Sono sempre stata ispirata da donne dal forte carattere e molto volitive. Ero dominante con il mio primo vero ragazzo e; dato il mio spiccato interesse per quegli argomenti e per quell’ambiente, sono diventata  presto ciò che in genere viene definita una: “Dominatrice naturale”.

Qual’è il protocollo adeguato che uno slave deve seguire per fare una sessione con te?

Scrivermi educatamente, con un’introduzione rispettosa e dettagliata dei suoi interessi, limiti ed ogni aspetto riguardante le sue condizioni di salute. Durante l’incontro pretendo dai miei sottomessi che siano puliti e puntuali.

 Qual’è il film horror o di fantascienza che preferisci? Perché ti piacciono tanto?

Adoro I vecchi classici come Omen, Hellraiser, Rosemary’s Baby e Angel Heart. Mi piace tutto quello con una tremenda atmosfera! 

Amo l’estetica dei film horror, perché hanno a che vedere con le nostre più recondite paure e questo è sempre stato qualcosa che mi ha affascinata e fatta tremare…

 Pensi che l’industria cinematografica horror, I libri e I generi musicali come il death metal ed il black metal riflettano I mali della società o contribuiscano ai mali della società?

 Decisamente non penso che films, libri e musica metal possano contribuire ai mali della società, son solo un prodotto della creatività sotto molti punti di vista. Se qualcuno vuole fare qualcosa di negativo o distruttivo, lo fa a prescindere da queste influenze.

 Sicuramente ti piace essere sempre occupata. Hai un negozio di percussioni. Insegni?. Hai un tuo gruppo? 

 Non suono la batteria o insegno. Quello è mio marito! Io sono la cantante e l’autrice dei testi dei Nemhain, appunto, il mio gruppo musicale.

 

Qual’è il tuo tipo favorite di show dal vivo e perchè? – festival, grandi o piccolo locali?

In genere mi piacciono i piccolo locali perché le esibizioni sono più intime. Uno dei miei posti favoriti a Londra è un bellissimo teatro chiamato KoKo. Non è piccolo, ma è favoloso per vedere le bands, perché l’acustica è veramente buona.

 Ci son molti spalti, quindi puoi sempre trovare il modo di vedere le esibizioni senza che la testa di qualcuno t’impedisca la visuale.

Hai qualche progetto imminente o evento dove parteciperai e di cui vorresti parlare?

Faccio parte del cast di un film intitolato: “Tearful Surrender”, spero di inizi a girare prossimamente. Lavoro come tutti gli anni al mio calendario e, nel periodo giusto viene messo regolarmente in vendita! Potete anche dare un’occhiata alle mie avventure sulla mia pagina di: clips4sale. E’ una pagina dedicata al BSDM dove si possono acquistare i miei  video dove sono una: “crudelissima” Mistress!” : )

Ho appena finito di lavorare in una produzione di: the OWK (per chi non lo conoscesse è un piccolo Castello-Regno privato in Repubblica Ceca, dove vige l’assoluta Dominazione Femminile). Ci sono molti nuovi video, e vengono aggiornati settimanalmente.

 Qual’è il paese che ti piace di più visitare

Ci sono tanti paesi al mondo che amo, adoro davvero viaggiare! Vado spesso in Messico, le Hawaii sono assolutamente incredibili e mi piacerebbe molto visitare la Patagonia. Sono stata ad Amalfi ed è veramente incredibile.
Ovviamente il cibo è divino!

Grazie tante per aver condiviso con Alufem tutto questo, Miss Morrigan!

Grazie per il tuo interesse ed il vostro supporto!

Di: Sara Ballini.

Model: Morrigan Hell / Murder Mile Studio / Instagram

Download English PDF – “A” Magazine.